Studio dell’iride: quello che sei, quello che puoi

Home / Studio dell’iride: quello che sei, quello che puoi

Guardiamoci bene negli occhi …

L’iridologia è la disciplina che valuta il livello energetico della persona tramite l’analisi dell’iride. Quest’analisi consiste nell’osservazione dettagliata dei colori dell’iride, della sua trama, dei vari segni, macchie, pigmenti e colori che la compongono…
La lettura dell’iride non ha nulla a che fare con la visita che esegue il medico oculista: non serve dunque né per misurare la vista, né per diagnosticare disturbi inerenti all’occhio e alla visione.
Ci sono vari tipi di mappe iridologiche che interpretano i segni per indagare funzioni organiche o per individuare aspetti peculiari dello psichismo.
Personalmente uso l’iridologia per verificare confermare aspetti della reattività che emergono durante il colloquio con le persone, ad esempio una particolare difficoltà nel transito intestinale o una caratteristica di impazienza congenita causa di frequenti e dannosi scoppi d’ira. L’iridologia, può essere condotta su vari livelli secondo le intenzioni e le competenze dell’operatore che la esegue. Nel mio caso mi occupo dell’iridologia applicata secondo la visione naturopatica.
La naturopatia esprime una visione dell’uomo “cosmico” basata sul rispetto delle leggi naturali e divine e tesa a realizzare una migliore consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti nel raggiungere e nel conservare il benessere del corpo e della mente. E allora cos’è un’indagine iridologica naturopatica?
E’ un’osservazione del “terreno” della persona, ovvero come si esprime la nostra costituzione di nascita : ci permette di scoprire i punti di forza e le potenzialità di fondo, in senso fisico e psichico.
La visione naturopatica in iridologia non realizza una diagnosi in senso convenzionale: con questa tecnica, cioè, non si fa una diagnosi di malattia (di competenza esclusivamente medica), ma ci permette di lavorare nel difficile campo della prevenzione personalizzata.
Una volta focalizzati i “ punti deboli”, possono essere messe in atto alcune strategie “naturali” che puntano a ripristinare e stabilizzare, per quanto possibile, le condizioni più favorevoli al mantenimento di un buon stato di salute psico-fisica. A questo punto la scelta degli eventuali rimedi di supporto diventa individuale e specifica.
Un’analisi iridologica condotta con questo scopo permette di valutare la capacità dei nostri sistemi di eliminazione (intestino, pelle, vie urinarie, polmoni, fegato) di smaltire residui metabolici e sostanze tossiche: il buon andamento di queste funzioni è fondamentale per la salute di tutto il corpo. Anche in questo caso sarà possibile scegliere i rimedi più opportuni per una buona strategia di depurazione.
In sostanza, anche l’iridologia, secondo me, ci aiuta a capire qualcosa in più di “come funzioniamo”
Resa cosciente di alcuni aspetti che le appartengono, la persona sarà in grado di individuare abitudini e comportamenti da modificare o da attivare, anche avvalendosi dell’utilizzo di rimedi fitoterapici o minerali, per migliorare il proprio globale equilibrio.