Fiori & Anima

Home / Fiori & Anima

Il giardino di Bach

Nati da un grandissimo amore per l’umanità sofferente, nati da chi per primo ha sperimentato il dolore, la separazione, nati da una sensibilità persino eccessiva che ha portato il caro Dottor Bach a “sentire” su di sé le emozioni e le pulsioni che voleva soccorrere …. I fiori sono un regalo per tutti noi ….
Un modo così semplice e genuino per aiutare le persone ad aiutare sé stesse … perché questa è la luminosità profonda che emana dal potere dei fiori ed inonda con gioia e sicurezza la vita di ognuno.
Certamente, non siamo obbligati a seguire il sentiero che i fiori illuminano, o spesso non vogliamo vedere le reali verità che la luce sveste dalle ombre fittizie e impolverate a cui siamo tanto affezionati, anche se ci stanno soffocando.
Oppure il tempo giusto per intraprendere quel viaggio non è ancora giunto, non hanno ancora chiamato il nostro volo, ma è solo questione di tempo …..
Non ci si avvicina ai fiori senza sperimentare almeno un pochino cosa significhi sentire la propria anima vicina e viva, a volte dolente, a volte negata, spesso inascoltata voce che grida incessantemente dentro l’arido giardino in cui , talvolta, si trova confinata …
“La buia notte dell’anima” è un’espressione usata da Edward Bach per indicare uno stato di profondo abbattimento in cui l’animo umano finisce per cadere quando non vede fine alla propria sofferenza.
Questo buio è , a vari livelli, con varie sfumature, proprio quella condizione che ci impedisce di vedere con chiarezza dove ci troviamo e dove possiamo andare: le convinzioni, le convenzioni, i condizionamenti … tutto ciò che gli altri dicono che è un bene per noi ….

E spesso non è proprio esattamente così, ma noi ci convinciamo che è giusto che questo debba accadere, anche se qualcosa urla e batte i pugni dentro il cuore, giardino preferito dell’anima.
Questa, per Bach, è una delle più potenti cause di disagio e dolore che l’essere umano possa sperimentare; camminare per una strada che non abbiamo scelto e, per giunta con scarpe inadatte o, peggio, che non sono neanche della misura giusta!
Ecco che in tantissimi casi di disagi psichici, psicoterapia e fiori di Bach non solo possono andare a braccetto, ma realizzare una profonda sinergia strategica tutta a vantaggio della possibilità della persona di scoprire e trovare il ”buco nero” che assorbe tutta la sua energia vitale.
I fiori ci fanno vedere la nostra parte migliore, il giardino fresco e colmo di luce, dove i talenti che i fiori esprimono possono crescere rigogliosi e sicuri, se noi lo vogliamo …
In tanti hanno parlato del “ giardino interiore”: i Fiori di Bach sono i fiori che la nostra anima ci offre ogni volta che dimostriamo di saper riconoscere e rispettare la sua essenza fatta di amore gioioso e incondizionato, sono le nostre potenzialità, ciò che possiamo essere se solo ci liberiamo dalla PAURA!
Dopo tanti anni di lavoro con la floriterapia ho potuto verificare che tante volte quello che ci lega è proprio la paura , una paura interiore fatta di insicurezze, anche di cause psichiche note, legata ai nostri vissuti esistenziali, sentita, e questo è il problema, come apparentemente insormontabile . I fiori danno un loro contributo a sostenerci, se decidiamo di non farci sconfiggere dalle nostre ombre, che spesso sono fatte solo di un fumo grigio, denso, certo, rimasto lì spesso per ricordarci di un vecchio incendio ormai spento, Questo fumo può essere anche una cappa molto pesante, ma è pur sempre solo fumo!! Una finestra aperta e … via che va!!

Certo, non è sempre così semplice ma qualche volta ci si può provare, ad …aprire la finestra!!